Practical World True News Magazine

Practical World True News Magazine
All true news you need to wake up to yourself !

Ecco quanto costa studiare da fuorisede in Italia.

Quanto costa studiare da fuorisede in Italia.  




Le famiglie italiane sborsano tra gli 8000 e i 9000 euro all'anno per mantenere un figlio all'Università. La voce più influente resta l'affitto di una camera. Molte le differenze di costi tra Nord e Sud, ma la zona più cara è il Centro Italia.




A incidere maggiormente sono i costi per l'affitto della stanza (che pesano più del 40%). A seguire le spese per l'alimentazione, la socialità e la casa. Mentre le rette universitarie sono una delle voci meno care.


Ecco le diverse voci di spesa nel dettaglio con le differenze tra Nord, Centro e Sud, prendendo in considerazione il profilo di uno studente fuori sede con fascia di reddito Isee II (sotto i 10.000 euro).
Il Nord resta molto più caro del Sud, ma il Centro Italia è la macroarea più costosa in assoluto (servono 10.258 euro all'anno).


Una singola a Palermo, Catania e Napoli costa meno di una doppia a Milano, Roma e Firenze. Nelle tre città del Centro-Nord il mercato degli affitti è sempre più alle stelle: a Milano superata quota 500 euro per una singola al mese.


Le rette degli atenei del Nord restino più alte rispetto al Sud, le tasse possono variare molto in base alla fascia di reddito. E, così, a Bologna si può pagare pochissimo se si è nella fascia II (Isee sotto i 10.000 euro), mentre pagare molto di più se si è nella fascia III (Isee sotto i 20.000). Gli atenei più cari sono comunque Verona, Padova e Parma. Nel Sud si distingue l'Università del Salento per le rette più alte rispetto alla media.


Fonte: Indagine sulle Università dell'Osservatorio Federconsumatori. Dati pubblicati il 17/11/2014 (http://goo.gl/KDHEsT) e il 28/10/2014  (http://goo.gl/DPr2xm)


Share on Google Plus

About Pratica Radio

We play blues,country,jazz,lounge,rock,

Top Articles